Condividi News su:
Diabete: in arrivo il braccialetto che controlla il glucosio.

L’ideatrice del progetto, SanitUp, partecipa al TBIZ 2017 come Networker.

Tre milioni di pazienti diabetici in Italia ogni giorno devono misurare i livelli di glucosio, e se bastasse un braccialetto?
Questo è possibile grazie a G.L.o.W. (Glucose Level on Wrist), il braccialetto sensorizzato che permetterà ai pazienti affetti da diabete di tenere costantemente sotto controllo i livelli di glucosio in maniera indolore e discreta, il braccialetto prevede alert in realtime, per segnalare eventuali stati pericolosi per la salute, e un’app dedicata.
Il bracciale ha dei microaghi, costruiti in un materiale biocompatibile e indolore. I microaghi presentano un calibro talmente ridotto da non raggiungere le terminazioni nervose. Essi misurano i livelli di glucosio dal liquido interstiziale (la seconda misura in termini di attendibilità dopo il sangue). 

G.L.o.W. é il progetto di SanitUp, team giovane che parteciperà al TBIZ il 13 e 14 settembre.
Il team si è formato all'interno del Na.Li.Lab (Naples Living Lab), un laboratorio creato all’interno del Corso di Alta Formazione eHealthLearn: ICT for Health, con sede nell’incubatore di Città della Scienza.
SanitUp ha l’ambizioso obiettivo di rivoluzionare il campo della salute grazie alle "nuove" tecnologie.

Un altro progetto di SanitUp è HeartTouching. Si tratta di un exhibit presentato a Futuro Remoto 2016 che, attraverso un’esperienza multisensoriale, permette all’utente di vedere, ascoltare e toccare uno dei meccanismi involontari più affascinanti e romantici del corpo umano, ovvero il battito del proprio cuore. 

Per saperne di più e per incontrare il team, iscriviti e partecipa al TBIZ, SanitUp è tra i Networker! 13 e 14 settembre, Palacongressi Mostra d’Oltremare Napoli. 



Tag cloud
Incubatori Start up